La Cappella Sistina si trova all'interno dei Musei Vaticani a Roma ed è uno dei più bei capolavori dell'arte rinascimentale in Italia.
In seguito all'emergenza sanitaria degli ultimi mesi, dal 1 Giugno è obbligatorio prenotare i biglietti online per accedere ai Musei Vaticani.

La Basilica di San Pietro a Roma

La Cappella Sistina, dedicata a Maria Assunta in Cielo, è la principale cappella del palazzo apostolico.
Prende il nome da Papa Sisto IV della Rovere che fece ristrutturare l'antica Cappella Magna tra il 1477 e il 1480.

Al suo interno si tengono il conclave, il battesimo e altre cerimonie ufficiali del Papa (in passato vennero celebrate alcune incoronazioni papali). La Cappella Sistina è decorata con una delle opere d'arte più conosciute, gli affreschi di Michelangelo Buonarroti, che ricoprono la volta e la parete di fondo (del Giudizio Universale) sopra l'altare.

La Volta della Cappella Sistina dipinta da Michelangelo

Le pareti con decorazione quattrocentesca della Cappella comprendono: i finti tendaggi, le Storie di Mosè e di Cristo e i ritratti dei Pontefici.

Le opere inizialmente furono eseguite da un'équipe di pittori costituita da Sandro Botticelli, Cosimo Rosselli, Domenico Ghirlandaio, Pietro Perugino, coadiuvati dalle rispettive botteghe e da altri collaboratori come Bartolomeo della Gatta, Biagio di Antonio e Luca Signorelli.

L'esecuzione degli affreschi ebbe inizio nel 1481 e terminò nel 1482.

L'opera di Perugino, Consegna delle chiavi

Prenota la visita